Il mare sull’Arno: riapre (finalmente) il Wood music garden!

0

Sei quasi in centro a Firenze, ma ti sembra di stare al mare. E non tanto perché ci sono il fiume e la brezzolina al tramonto, ma per l’atmosfera di relax che si crea quando ti stendi su una sdraio con uno Spritz e stacchi la spina.

 

Da giovedì 25 maggio fino a settembre inoltrato sul Lungarno Colombo torna il Wood Music Garden, lo spazio estivo di Firenze in riva d’Arno, tutto fatto di legno riciclato con semplicità e creatività.
D’altronde semplicità e creatività sono i due ingredienti base del Wood Music Garden, new entry dell’Estate Fiorentina dalla scorsa estate, che è andato a riempire il vuoto lasciato da un ristorante tra i giardini e il fiume. Lo spazio si è ripopolato con reti da pesca, divani ricavati da pancali dismessi, poltrone da spiaggia e morbidi cuscini di tela grezza dove fare una sosta dopo una giornata di studio, lavoro o anche di shopping frenetico in città.

A rianimare questo tratto di sponda dell’Arno ci hanno pensato tre ragazzi fiorentini, Francesco Martelli, Francesco Olianti, Simone Corsi, amici da sempre, ma con attività in tutt’altri settori. La scorsa estate per i tre soci ha segnato il debutto tra i locali estivi di Firenze. “Un esordio di successo – dichiara Francesco Martelli, che durante il resto dell’anno produce olio extravergine d’oliva a Bolgheri – abbiamo aperto solo a luglio ma abbiamo lavorato molto, anche d’agosto”.
Il Wood Music Garden, infatti, sarà aperto tutti i giorni della settimana dalle 18 alle 2 di notte, agosto compreso. Per accogliere fiorentini e turisti che popolano la città tutti i giorni dell’anno. “Non c’è più il fenomeno della città che si svuota d’agosto – racconta Francesco – c’è solo meno traffico. Il che è un bene anche per chi viene qui a rilassarsi la sera e trova parcheggio molto facilmente”.
Il relax è un altro ingrediente fondamentale del Wood. Qui si viene per rilassarsi con un aperitivo in santa pace e sgranocchiare qualcosa di gustoso.

La formula è molto easy:
L’inizio della settimana è WOOD’ART, una serata dove a partire dall’aperitivo si alternerà Live Music e Jazz, Performance, Presentazioni di Libri ed Esposizioni. A farne parte saranno giovani artisti del panorama fiorentino come The JackBerry, Lorenzo e Arianna, Marco Poggiolesi, la Ba.Band e molti altri.

Il giovedì dalle prime luci del tramonto fino a tarda notte sarà Lapsus Music, la “piazza” virtuale dove ci si incontra con artisti provenienti dalle più disparate parti del globo, si scambiano idee, opinioni alla ricerca di un suono e di “mondi” musicali in continua evoluzione. Lapsus Music è la label nata nel 2008 da Emiliano Nencioni e Giacomo Godi in arte Supernova.
Il Venerdì sarà la notte del WOOD, quella che ospiterà i suoi Dj Resident e vari ospiti del mondo notturno fiorentino. WOOD IN THE BASEMENT diventa una consolle underground che si muove a ritmo di electro-funk, techno-minimal, deep-house, alternative, dance, tribal.
Si comincia molto prima il Sabato. Fin dalla tarda mattinata si alterneranno BRUNCH ON THE RIVER, MERCATINI VINTAGE e INDIAN MARKET, per chi decide di godersi le lunghe giornate estive allontanandosi dal caos turistico della Firenze Centro. Il tutto combinato con musica e ottimi drink.
La Domenica è rigorosamente AFTERBEACH, il format creato dal DJ fiorentino EmiJay. Oggi produttore e DJ conosciuto in tutto il mondo per i suoi progetti fonda AFTERBEACH nel 2001, il primo concept di aperitif party che ha ispirato tutti nel corso degli anni. Una consolle dai ritmi delle sonorità clubbing portate dall’esperienze di Emijay in giro per il mondo, per concludere la settimana ballando al sole magari ancora con i piedi pieni di sabbia dopo il fine settimana passato al mare.
Ma il Wood Music Garden non è solo musica, “ma un contenitore che ospiterà eventi, mostre, opere di artisti che lavorano il legno e un piccolo orto di erbe aromatiche”. In pieno spirito di sostenibilità ambientale che è l’idea alla base di questo splendido locale.

Share.