Salvatore Ferragamo: lo stilista di Hollywood

0

Uno dei marchi di alta moda più conosciuti e bramati al mondo. Salvatore Ferragamo: l’eleganza e lo stile che ha vestito Marilyn Monroe e Audrey Hepburn.

La casa di moda viene fondata da Salvatore Ferragamo a Firenze nel 1927. Tutti conosciamo le sue vetrine in Via de’ Tornabuoni, ma chi era l’uomo dietro il brand?

Stilista e fondatore del marchio che porta il suo nome. Nobile motivo di vanto per la città di Firenze, ma in realtà originario del piccolo paese di Bonito, in Irpinia. La leggenda vuole che la sua passione sia nata dopo aver creato le prime calzature alle sorelle.

ferragamo

A tutti i grandi geni il piccolo paese finisce per stare stretto, così nel 1914 salpa alla volta del sogno americano. Prima a Boston, poi in California dove lavora per l’American Film Co. Studia anche anatomia all’University of Southern California, vuole ricercare la soluzione ideale al binomio comodità-bellezza. Comprende che molto sta nel mondo in cui il peso del corpo si distribuisce sull’arcata plantare e registra il brevetto per un supporto interno in acciaio.

Nel 1923 apre un negozio a Hollywood e qui nasce il mito. In poco tempo diventa il “Calzolaio delle stelle”. Audrey e Greta – clienti fisse. Iconica la décolleté a tacco alto creata per il guardaroba personale di Marilyn Monroe, che se ne innamora a tal punto da ordinarne una di ogni colore.

ferragamo
IL RITORNO IN ITALIA – L’ARRIVO A FIRENZE

Tredici anni dopo torna in Italia e arriva a Firenze dove apre il suo primo laboratorio. Anno domini 1927: nasce la casa di moda Salvatore Ferragamo. Nel 1933, causa crisi economica mondiale, l’azienda dichiara bancarotta. Se la storia fosse finita qui, oggi questo articolo non esisterebbe. Ben presto arrivano i favolosi anni ’50 e Palazzo Spini Ferroni – ancora attuale sede – diventa meta di attrici del cinema, jetset internazionale e famiglie reali.

Lapo Via dei Fossi, il tuo salone di bellezza a Firenze, clicca qui per il tuo appuntamento

Tutti vogliono le straordinarie calzature di Salvatore Ferragamo. Divino mix qualità e genio. Opere visionarie e stravaganti. Disegni e creazioni come oggetti d’arte dal design e dall’eleganza ineguagliabili. Il colore rosso, motivo così ricorrente da generare un legame indissolubile con la Maison.

ferragamo

A raccogliere, come uno scrigno, il passato della casa di moda: Museo Ferragamo. Quasi 15.000 modelli di calzature tra i tacchi e le iconiche forme di legno di personaggi famosi come Marilyn Monroe, Andy Warhol e Audrey Hepburn. Libri, riviste, immagini e filmati pubblicitari che documentano la storia del brand insieme alle numerose campagne pubblicitarie realizzate da importanti fotografi.

Questo museo, noi di FUL, l’abbiamo inserito anche nella nostra speciale guida Cosa fare a Firenze in un giorno. Se ve la siete persa, sapete cosa fare.

La storia completa e le collezioni sul sito della Maison: Ferragamo. Mentre, una piccola curiosità in più ve la raccontiamo noi, saremo bravi? Ecco il Borro Tuscan Bistro made by Ferragamo.

Share.

About Author

Fabrianese di nascita ma fiorentina di adozione, con la passione per i viaggi, la fotografia e l’architettura. Classe 1991, Pesci, collezionatrice seriale. Laureata in Architettura, indosso mocassini e ascolto indie rock. Leggo libri e vedo film. Dal 2017 ho il mio Blog di viaggio Tornopercena.com e oltre a collaborare con FUL – Firenze Urban Lifestyle, scrivo anche per National Geographic Traveler, Artribune e Viaggio nel Mondo.