Cena o pranzo “conviviale” in zona Santa Croce

0

Cenare o pranzare in maniera conviviale vuol dire essenzialmente stare bene, dialogare, gustare, conoscere, dove trovare tutto questo in zona Santa Croce?

Santa Croce è uno dei luoghi più affascinanti di tutta Firenze, ma spesso bello fa rima anche con turistico. Come funghi in questa parte della città sono spuntati ristoranti dallo slogan “venite a cena qui, signore e signori, per mangiare bene!” e invece il piatto migliore era quello che avreste potuto cucinarvi a casa vostra da soli. Durante le feste un giro in centro diventa più facile e, che siate di Firenze o meno, spesso capita per le dinamiche su elencate di chiedersi dove fermarsi per il pranzo o per la cena.

Beh, noi un locale in zona Santa Croce ve lo abbiamo sempre consigliato, ovvero Bottega Conviviale.
Perché direte voi? Perché rappresenta il giusto equilibrio tra eleganza negli interni, cordialità del personale innovazione nelle tecniche di cucina, un’accurata ricerca nella carta dei vini (molti dei quali biologici) ed un ottima pizza, piatti che attingono da più tradizioni regionali italiane: toscana, abruzzese, piemontese.
Il tutto circondato da un’atmosfera generale davvero piacevole.  bottega conviviale

In cucina si affiancano pizzaiolo e chef. Non c’è separazione tra la preparazione degli gnocchi fatti a mano e quella della pizza. La stessa cura, la stessa attenzione. Ma anche la stessa fantasia che serve a dare forma a pietanze mai viste prima con una qualità eccellente. Il pizzaiolo crea, impasta e inforna, lo chef condisce e chiude il cerchio. Una sinergia totale che spazia ovunque per ricercare un prodotto sempre nuovo e sempre buonissimo da far provare a chi sceglie questo locale. Mai noioso, mai banale.

Nata dall’idea e dalle mani di Matteo di Monte e Angelo Capalbo, Bottega Conviviale fonda i suoi highlights sulla buona cucina e sul termine latino “convivialis”. Come in un antico banchetto, i commensali mangiano e assaggiano. Terminata una pizza, ne provate un’altra e poi ne rubate un ultimo pezzo al vostro fidanzato. Finisce sempre così. bottega conviviale

È andata in questo modo anche all’evento PIZZA NO STOP & PINOT NOIR. La serata consisteva nella degustazione delle pizze firmate dalla maestria di Angelo Capalbo in abbinamento con una speciale carta dei vini dell’Azienda Agricola Il Rio Cerrini. Un dialogo tra pizza e vino. Una chiacchierata con il sommelier che vi consiglia cosa abbinare con cosa. Una sintonia che, per chi non c’era, si ripeterà molto presto.
Bene è giunto il momento di prenotare la prima vostra esperienza.

Curiosi? Maggiori info qui

Share.

About Author

Fabrianese di nascita ma fiorentina di adozione, con la passione per i viaggi, la fotografia e l’architettura. Classe 1991, Pesci, collezionatrice seriale. Laureata in Architettura, indosso mocassini e ascolto indie rock. Leggo libri e vedo film. Dal 2017 ho il mio Blog di viaggio Tornopercena.com e oltre a collaborare con FUL – Firenze Urban Lifestyle, scrivo anche per National Geographic Traveler, Artribune e Viaggio nel Mondo.