URBAN ART CITY. Mostra e laboratori per la sensibilizzazione alla Street Art

0

A Follonica una mostra collettiva imperdibile che riunisce tanti street artist della scena fiorentina e laboratori didattici per sensibilizzare all’arte urbana.

“Urban Art City” – mostra collettiva di Arte Urbana: [23 febbraio – 27 aprile]

La galleria d’arte urbana Street Levels Gallery di Firenze presenterà questa mostra collettiva di Street Art. Il sito preposto e il piano terreno della pinacoteca civica di Follonica. Gli spazi ospiteranno le opere di alcuni dei migliori street artists promossi dalla galleria fin dalla sua apertura. La mostra vuole essere un connubio armonico delle caratteristiche e degli approcci diversi di alcuni dei migliori artisti della scena fiorentina e nazionale, che operano sia in studio che in strada. Il singolo visitatore sarà accompagnato nel percorso museale dalla segnaletica interna che presenterà gli artisti, la galleria e gli obiettivi dell’associazione culturale che le fa capo. Questa mostra presenta l’intento di incuriosire e includere la cittadinanza, e vuole essere d’ispirazione ai visitatori, offrendo loro spunti per un approccio più dinamico e creativo nel perseguimento dei propri obiettivi personali, oltre che un senso di compattezza e di inclusione che valorizzi le diversità.

Presso “Pinacoteca Civica” a Follonica, Piazza del Popolo 1, 58022
Dal 23 febbraio al 27 aprile 2019.
Aperta dal Martedì al Sabato, dalle 15:30 alle 19:30;
Inaugurazione/Vernissage: Sabato 23 febbraio, dalle ore 17:00;
Chiusura/Finissage: Sabato 27 aprile;

Espongono: Ache77, Blub, Bue2530, Exit Enter, Fone, Guerrilla Spam, Höpnn, James Boy, Leonardo Borri, Mehstre, Mìles, Nian, Rikyboy, RMOGRL8120, Urto, Zed1, Zeus OczB.

“Urban Art City” – laboratori didattici marzo: [18 marzo – 24 marzo]

Tre classi della scuola media A.Bugiani saranno chiamate a partecipare a tre laboratori didattici con gli artisti Nian, Ache77 e Guerrilla Spam. Le giornate di laboratorio si svolgeranno nel mese di marzo 2019. I tre laboratori mirano, con tecniche di approcci diversi tra loro, alla sensibilizzazione dei più giovani a tematiche importanti nella società odierna, come riciclaggio, la cura del proprio territorio, la responsabilità civica individuale nell’espletamento della propria libertà di espressione, la multiculturalità, la formazione professionale, nonché l’organizzazione di attività volte alla creazione di valore fruibile dalla collettività. Questi temi verranno affrontati comunicando i diversi linguaggi dell’arte, inquadrata come strumento in grado di entrare in profondità nella coscienza dei ragazzi, come degli adulti, ed insegnare un atteggiamento attivo e propositivo nei confronti del cambiamento che si vuole attuare all’interno del proprio contesto.

Follonica: ci rivedremo tra 25 anni” – mostra partecipativa della collettività e laboratori didattici [dal 9 aprile]:

Come sarà la tua città tra 25 anni? Ci saranno palazzi futuristi? O ci saranno poche e piccole case? Ci saranno più spazi verdi? O saranno invece, completamente assenti? La mostra si presenterà al piano superiore della pinacoteca civica e le persone coinvolte saranno chiamate, sia come singolo che come gruppo, a presentare attraverso qualsiasi strumento un proprio paesaggio urbano, dando vita all’immaginazione ma soprattutto alla speranza di vedere realizzata la propria idea in un prossimo futuro.

“La città infinita” di Mao Fusina – laboratorio: [10 aprile – 14 aprile]

La performance dell’architetto Mao Fusina nasce attraverso il materiale di scarto aziendale, utilizzato per creare e ricreare paesaggi urbani. E’ un lavoro creativo di gruppo sulle città e sulla composizione architettonica, la pianificazione urbana e lo sviluppo dell’immaginazione. Un lavoro collettivo, mai uguale ed espandibile all’infinito.
Presso la saletta piccola della pinacoteca civica.

Share.